Sole, sole e sole

Sembra che si vada oramai sempre e solo alla ricerca di sole e aria aperta: sarà l’effetto di tanti mesi chiusi in casa, afflitti non solo nell’animo ma anche nel fisico.

Ma stiamo attenti che la gioia non ci travolga e ci trovi impreparati sotto i raggi del sole. Sappiamo bene che l’esposizione produce molti effetti meravigliosi quando ci esponiamo al sole. Prendere il sole in modo corretto e con le giuste protezioni produce nell’organismo effetti biologici molto importanti.

I benefici dell’esposizione del sole

Uno degli effetti del sole è lo stimolo a produrre vitamina D. La Vitamina D è fondamentale per fissare calcio nelle ossa. Esporsi al sole almeno 10/20 minuti al giorno è sempre consigliato, anche nel periodo invernale, d’estate diventa un bagno di salute.

L’esposizione al sole è importante in presenza di psoriasi, eczemi, dermatite atopica, dermatite seborroica, acne, malattie della pelle che possono trarre grande giovamento.

Il sole è “farmaco naturale” e una esposizione al sole produce un’azione che contrasta i cambiamenti di umore e ne migliora il tono.

Tra gli effetti benefici aggiungo quello di sentirsi più belli: la pelle un pò abbronzata ci fa sembrare più belle anche senza trucco, ci permette di indossare abiti che lasciano spazio al bel colorito ambrato di certe abbronzature.

I rischi di un’esposizione sbagliata

Non sempre il sole è salutare. Eritemi, scottature, discromie l’effetto più evidente quando le piccole dosi suggerite dal buon senso diventano dosi eccessive.

Comunemente si dice che l’eccessiva abbronzatura invecchia, ed è vero. Le fibre elastiche della pelle e del collagene naturale si danneggiano. Una sensibilità maggiore può portare ad un danno del DNA con la conseguente comparsa dei tumori della pelle.

Tumori quali le cheratosi attiniche e gli epiteliomi, molto frequenti, non sempre aggressivi, più frequenti in media e tarda età, che risentono di un effetto “da accumulo” di raggi ultravioletti,  tipico di chi si espone al sole per lunghi periodi.

L’accorgimento più comune è quello di usare una buona crema solare. L’abbronzatura sarà più graduale, ma durerà più a lungo mettendo a ripare la pelle da rischi inutili.
Una corretta idratazione poi sarà l’alleato migliore per limitare i danni dell’invecchiamento dovuti ad una eccessiva esposizione, vi ricordo che non ci si espone solo quando siamo al mare ma anche in città: sarebbe sempre una buona norma mettere una crema con filtro solare prima del trucco quotidiano.

La pelle, soprattutto quella del viso parla di noi e ci rappresente, prendiamocene cura con una prevenzione accurata e dei trattamenti che ci permettono di tenerla giovane e idratata quanto più a lungo possibile.


5 consigli per la tua barba

Moda e tendenza degli ultimi anni è la barba: le mode tornano e si ripetono nello stile. Per anni l’uomo elegante e piacente aveva il viso liscio e totalmente sbarbato. Gli hipster e le nuove tendenza hanno riportato in auge la barba. Moderna, raffinata, sempre curata e scolpita.

Adottata da tutti: comuni mortali e divi del cinema. Ma la barba per essere davvero un elemento distintivo deve essere curata. Sono sempre più numerosi gli uomini che si dedicato alla cura del proprio aspetto, e sopratutto della propria barba. Essere perfetti in ogni occasione dipende anche dalla cura e dai gesti che compiamo ogni giorno.

La bellezza non è più solo dominio delle donne, riguarda tutti e per questo, da qui abbiamo provato a darvi 5 utili consigli da girare ai vostri “Barbablu”
D’estate, sabbi-sole-salsedine, diventano nemici giurati di una bella barba, quindi usare un olio da barba per creare uno stato protettivo è sempre una buona cosa. L’olio deve però avere caratteristiche precise: rapido assorbimento ed evitare l’effetto lucido…o unto.
Dopo ogni bagno bisognerebbe sciacquare la barba con acqua dolce, cosi come bisognerebbe fare anche con i capelli – ma questo le donne lo sanno.
Cosi come ogni tipo di capello ha le sue caratteristiche e quindi uno shampoo dedicato, anche per la barba si suggerisce uno prodotto specifico, in commercio se né trovano molti e tutti funzionali alla cura e alla bellezza di una bella barba.
Niente mare? ricordatevi che anche il cloro è nemico della vostra barba: si dovrebbero adottare le stesse identiche precauzioni: risciacquo con acqua dolce e shampoo dedicato.
Infine, una bella barba è curata: mai troppo folta, mai troppo lunga, mai trasandata: è un attimo passare dal fascino di selvaggio, ma elegante di Brad Pitt al meno elegante effetto disordinato.

Riepilogando

  • Sole, sale e salsedine: contrastarne gli effetti con Olio da barba
  • Usare uno shampoo specifico per la tua barba
  • Risciacquo con acqua dolce dopo ogni bagno
  • Curare il taglio con periodicità
  • Guardarsi dagli effetti del cloro

Allora non dimenticate di mettere in valigia tutto quanto è necessario per sfoggiare anche in spiaggia un look impeccabile, perché la regola vale per tutti: il trucco c’è ma non si vede.